Mastering per servizi streaming

Il mastering è l'ultimo "step" della post-produzione audio. Lo scopo del mastering è bilanciare gli elementi sonori di un mix con l'obiettivo di ottimizzare la riproduzione su tutti i sistemi e formati multimediali, precedentemente analogici (come cassette, vinili) ma oramai sempre più digitali grazie alle varie piattaforme di streaming (Spotify, Apple Music, Amazon, Google Play ecc.).
La fase di mastering non serve quindi solo a far suonare "meglio" o "più forte" un mix ma principalmente a renderlo fruibile su più sistemi possibile, conformandolo agli standard richiesti dall'oggetto su cui verrà pubblicato (cd, vinile, piattaforma streaming etc).


ATTENZIONE: Il processo e gli strumenti di trattamento delle tracce viene considerato di volta in volta da un umano, a seconda delle loro necessità, senza ricorrere a presets o sistemi automatici di mastering.

Il costo per il servizio di mastering per le piattaforme di streaming è di 30€ per traccia. Nel caso di album (LP) possiamo trovare un accordo in base al numero e la durata delle tracce.

Il pagamento può essere effettuato tramite paypal o bonifico bancario. Il master verrà consegnato uno o due giorni lavorativi dopo la ricezione del pagamento.

Caricate il vostro mix stereo con la più alta qualità possibile (in relazione alla vostra sessione), minimo 24bit/44.1khz, AAC o WAV. Si consiglia di lasciare almeno 6db di "headroom" e soprattutto assicuratevi di non avere limiter o compressioni varie sul canale del master quando effettuate l'esportazione del mix.